LOFFICINA

analisi e denucia degli stereotipi di genere nella comunicazione

Stereotipi di genere

COSA SONO

 “Lo stereotipo è un insieme di credenze, rappresentazioni ipersemplificate della realtà e opinioni rigidamente connesse tra di loro, che un gruppo sociale associa a un altro gruppo…semplificazioni grossolane e piuttosto rigide che il nostro intelletto costruisce quali “scorciatoie” per comprendere l’infinita complessità del mondo esterno. … idee dure a morire: caratteristica degli stereotipi è infatti la loro persistenza anche attraverso le generazioni, quasi indifferente alla realtà che nel frattempo si evolve e modifica le condizioni in cui avevano avuto origine e senso. Quando si associa, senza riflettere, una categoria o un comportamento a un genere, si ragiona utilizzando  stereotipi di genere. Gli stereotipi non solo condizionano le idee di gruppi di individui, ma hanno anche conseguenze sul modo di agire e sulla società. Non è un caso se la maggior parte di noi associa un ingegnere o uno chef a un uomo, mentre secondo le nostre mappe mentali l’insegnante di scuola materna è una donna. L’uso degli stereotipi di genere conduce infatti a una percezione rigida e distorta della realtà, che si basa su ciò che noi intendiamo per “femminile” e “maschile” e su ciò che ci aspettiamo dalle donne e dagli uomini. La donna, giudicata sulla base di stereotipi, si ritrova come ingabbiata in uno stile di vita e in situazioni che ne limitano l’azione e il pensiero.” (da Kila settembre 2008)

LOFFICINA combatte gli stereotipi di genere della comunicazione pubblicitaria che, utilizzando linguaggi e contesti che offendono la dignità delle donne, si nutre di pregiudizi culturali e sociali di discriminazione

Gli stereotipi di genere della pubblicità che intendiamo combattere:

la donna oggetto

la casalinga perfetta

la mamma felice

Annunci