LOFFICINA

analisi e denucia degli stereotipi di genere nella comunicazione

Il Calendario di Toscani!

Lofficina divulga la risposta dello Iap,  su segnalazione del Comune di Torino e segnalando i link informativi e che hanno provveduto a fare rete:

giovedì 13 gennaio 2011

calendario-toscani-pube-femminile

Risposta dello IAP alla segnalazione della pubblicità offensiva “Pelle conciata al vegetale in Toscana”

Il Comune di Torino aveva prontamente segnalato all’Istituto dell’Autodisciplina Pubblica il messaggio pubblicitario “Pelle conciata al vegetale in Toscana”perchè altamente offensivo della dignità della donna.

Ecco la risposta dello IAP e possiamo ben dire che vigilare e usare gli strumenti di cui ci siamo dotate in questo campo è molto importante e, come leggerete, estremamente efficace!!

Spettabile
Comune di Torino
V.d.G. Settore Pari Opportunità, Politiche di Genere e dei Tempi della Città

Segnalazione messaggio pubblicitario “Pelle conciata al vegetale in Toscana”

diffuso attraverso un calendario da tavolo allegato alla rivista “Rolling Stone” n. 87 – gennaio 2011

Con riferimento alla segnalazione in oggetto, comunichiamo che il Comitato di Controllo in data 13/1/11, ha emesso ingiunzione di desistenza dalla diffusione del messaggio per la violazione degli artt. 1 – Lealtà della comunicazione commerciale – e 10 – Convinzioni morali, civili, religiose e dignità della persona – del Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

L’organo di controllo ha ritenuto tale comunicazione offensiva della dignità della persona, in quanto il corpo femminile viene equiparato alla “pelle conciata”, ovvero sia ad un prodotto che ad un animale, ovvero un animale ucciso, sezionato e trasformato in prodotto di lavorazione, rilevando pertanto il contrasto con l’art. 10 del Codice, secondo cui “la comunicazione commerciale deve rispettare la dignità della persona umana in tutte le sue forme ed espressioni”.
Il Comitato ha altresì rilevato la violazione dell’art. 1 del Codice “La comunicazione commerciale deve evitare tutto ciò che possa screditarla”, ritenendo il messaggio un esempio di forma comunicazionale che danneggia il credito dell’istituzione pubblicitaria nel suo complesso considerata.

Si precisa che il provvedimento ingiuntivo acquisterà efficacia di decisione allo scadere del termine previsto ex art. 39 del Codice, ovvero il 24 gennaio p.v. qualora la parte non proporrà motivata opposizione.

Ringraziando per l’apprezzata collaborazione, porgiamo i migliori saluti.

I.A.P.
La Segreteria
_________________________________

Pubblicato da laura onofri

http://dinuovodinuovo.blogspot.com/2011/01/risposta-dello-iap-alla-segnalazione.html

per saperne di più…

http://www.donnepensanti.net/2011/01/vera-pelle-conciata/

http://www.leggo.it/articolo.php?id=100660

Annunci

I commenti sono chiusi.